Scuola

L’equipe di professionisti “Orme su Orme” si occupa di progettare iniziative rivolte al mondo della Scuola.

Le proposte d’intervento si rivolgono ai diversi attori dell’ambiente scolastico: insegnanti, alunni, genitori.

Gli esperti si occupano principalmente di:

  1. Formazione teorica su aree specifiche (autismo, gestione dinamiche comportamentali e apprendimenti)

  2. Consulenza pratica di stampo comportamentale sulla comunicazione, l’acquisizione di autonomie, la gestione comportamentale di soggetti disabili.

  3. Iniziative di informazione su tematiche relative al bambino rivolte alla famiglia e agli insegnanti.

Come

Gli psicologi esperti in progettazione scolastica, effettuano un primo colloquio con il dirigente scolastico e/o i docenti interessati alle iniziative per fare un’analisi del bisogno e delle risorse disponibili.

Successivamente si prendono accordi sulla tipologia, le modalità e i tempi dell’intervento, fissando un calendario di attività.

LE NOSTRE PROPOSTE

1. Formazione teorica su aree specifiche:

AUTISMO E GESTIONE COMPORTAMENTALE

TEMA

OBIETTIVO

L’ABA (Applied Behavior Analysis) e i suoi principi

L’ABA è la scienza per il cambiamento di comportamenti socialmente significativi attraverso la manipolazione degli eventi ambientali. La lezione prevede la descrizioni dei principi che sottostanno a questa scienza.

Comunicazione

Una delle principali difficoltà dei bambini che soffrono di autismo è la comunicazione. Descrizione e Analisi dei metodi e delle strategie per favorire la comunicazione spontanea e sistemi di comunicazione aumentativa alternativa.

Analisi funzionale

L’obiettivo della lezione è quello di fornire semplici strumenti che possano aiutare gli insegnanti e gli educatori ad individuare la funzione dei comportamenti problema.

Comportamenti problema

Come gestire i comportamenti problema dei bambini che soffrono di autismo: strategie preventive e reattive

Strategie e tecniche di insegnamento

Analisi e descrizione delle tecniche di insegnamento (shaping, chaining, prompting, fading ecc… )

APPRENDIMENTI

NOME

OBIETTIVO

Verso la prima”

valutazione delle abilita’ di base che favoriscono l’apprendimento scolastico nei bambini dell’ultimo anno di scuola dell’infanzia.

Apprendo”

laboratori su piccolo gruppo finalizzate alla gestione delle difficolta’ di apprendimento

2. Consulenza pratica:

FASE

OBIETTIVO

Valutazione e osservazione del bambino nel contesto scuola

Il primo incontro sarà orientato alla valutazione delle abilità del bambino nel contesto scuola.

Individuazione e condivisione i degli obiettivi educativi rispetto a diverse aree

Comunicazione,

Socializzazione

Gioco indipendente

Abilità pre-accademiche

Abilità accademiche

Autonomia personale

Individuazione e gestione dei comportamenti problema

Per ogni situazione problematica verranno individuate modalità e strategie di intervento specifiche.

3. Iniziative di informazione su tematiche relative al bambino rivolte alla famiglia e agli insegnanti.

PER GLI INSEGNANTI:

NOME OBIETTIVO
SOS insegnanti” progetto di formazione teorico-pratica sulla gestione di classi e alunni “difficili”

PER I GENITORI:

Incontri tematici sull’educazione e lo sviluppo (le regole, i capricci, la crescita del bambino, l’educazione sessuale, le emozioni in famiglia, il figlio adolescente ecc..) volti alla condivisione del progetto formativo tra scuola e famiglia.